• 800.59.54.51
  • Via del Lavoro,1 - 51013 Chiesina Uzzanese (PISTOIA)
 

Benvenuti nell'Officina Giannini
Il Nostro Team Professionale
RENAULT TRUCKS

Get In Touch With Us

Sentitevi liberi di contattarci attraverso i seguenti modi, faremo del nostro meglio per rispondere a tutti nel più breve tempo possibile

 
 
Ufficio: 0572.411074 - Fax 0572.480023
 
info@officinagiannini.it
 
Officina Giannini F. & C. s.n.c.
Via del Lavoro,1 - 51013 Chiesina Uzzanese (PISTOIA)

Cod.Fisc./P.IVA Reg.Impr. PT 01196210478 - REA PT 125916

Officina Giannini Renault Trucks|Assistenza Stradale|24/7|800.59.54.51

Non esitare a contattarci il Nostro Team di Professionisti Renault Trucks

  

Consulta l'elenco dei comuni in Pelago dove l'Officina Giannini è operativa

Per questi comuni garantiamo Assistenza 24/7
Chiama subito al numero verde GRATUITO 800.59.54.51

Assistenza Stradale nel comune di Pelago 24/7

RIPARAZIONE Veicoli Industriali - RIPARAZIONE Veicoli Commerciali - VENDITA Pezzi di Ricambio

RENAULT TRUCKS CONSEGNA UN D WIDE Z.E. ALLA METROPOLI DI LIONE

Lunedì 17 giugno 2019, Bruno Blin, presidente di Renault Trucks ha consegnato a Thierry Philip, vicepresidente della Metropoli di Lione responsabile per l’ambiente, la salute e la qualità della vita nella città, le chiavi di un veicolo per la raccolta dei rifiuti domestici 100% elettrico. Questo D Wide Z.E. di preserie, primo della seconda generazione di camion elettrici di Renault Trucks, viene prodotto presso lo stabilimento di Blainville-Sur-Orne, in Normandia. Comincerà a essere utilizzato nella Metropoli di Lione a partire da giugno 2019.

 

Renault Trucks accompagna la Metropoli di Lione nell’impegno alla diversificazione energetica della sua flotta di veicoli per la raccolta di rifiuti domestici, fornendole un D Wide Z.E. di preserie da 26 tonnellate. Il camion a emissioni zero comincerà a essere utilizzato a partire da giugno 2019 nel comune di Meyzieu.

La raccolta rifiuti è un’applicazione per la quale la tecnologia elettrica costituisce una risposta adeguata. I cicli di utilizzo di questi veicoli sono caratterizzati da numerosi arresti e ripartenze (da 300 a 800 per giro di raccolta). Ne derivano un alto consumo di carburante e notevoli emissioni di polvere e particelle legate alla rapida usura dell’impianto frenante. Considerando che i veicoli elettrici utilizzano essenzialmente il motore per rallentare, i freni risultano di conseguenza meno sollecitati e le derivanti emissioni ridotte. Trattandosi, in effetti, di un camion Euro 6, le emissioni di particelle legate all’abrasione (usura di pneumatici e freni) sono maggiori rispetto a quelle legate alla combustione.

Il D Wide Z.E. di Renault Trucks da 26 tonnellate è dotato di un motore elettrico montato nell’interasse che funge da interfaccia fra il camion e il suo equipaggiamento. La carrozzeria è stata realizzata da Faun Environnement che ha abbinato all’interfaccia standard una pompa idraulica per alimentare gli impianti del veicolo di raccolta rifiuti. Faun Environnement ha lavorato all’ottimizzazione della carrozzeria e della sua massa al fine di compensare il peso delle batterie. Inoltre, ha apportato alcune modifiche al sistema idraulico per ridurre l’inquinamento acustico e ha lavorato all’insonorizzazione della zona posteriore per limitare il rumore provocato dalla caduta dei rifiuti nel cassone. Grazie a queste modifiche, è stato possibile ottenere una riduzione di 3 decibel.

Il camion per la raccolta dei rifiuti domestici 100% elettrico utilizzato dalla Metropoli di Lione è il primo veicolo preserie della gamma di camion elettrici Renault Trucks. È stato sviluppato in collaborazione con l’Agenzia francese per l’ambiente e la gestione dell’energia (ADEME). I camion elettrici Renault Trucks, la cui immissione in commercio è prevista per la fine del 2019, saranno prodotti nello stabilimento di Blainville-sur-Orne, nel dipartimento del Calvados.

Per Renault Trucks, l’elettromobilità è la risposta al problema della qualità dell’aria e dell’inquinamento aucustico nelle aree urbane e una delle risposte alle emissioni globali di CO2. Bruno Blin, presidente di Renault Trucks sottolinea: “La mobilità elettrica è il fulcro della strategia energetica che abbiamo messo in atto per rispondere alla normativa europea che punta a ridurre in maniera significativa le emissioni di CO2 dei veicoli di oltre 16 tonnellate* ”.

RENAULT TRUCKS RAFFORZA LA PROTEZIONE DEGLI UTENTI DELLA STRADA

Il continuo miglioramento della sicurezza dei cittadini, dei conducenti e del carico trasportato è una delle preoccupazioni costanti di Renault Trucks. Il costruttore propone quindi nuove funzionalità sulle sue gamme C e K con soluzioni che consentono una migliore integrazione dei veicoli di servizio sia nelle strade urbane che nei cantieri.

L'integrazione degli autocarri nel traffico sempre più intenso delle grandi aree urbane e lo sviluppo di modalità di trasporto sostenibile impongono un'attenzione sempre maggiore agli aspetti della sicurezza.

Renault Trucks, che equipaggia già i suoi veicoli con numerosi sistemi di sicurezza, presenta cinque nuove funzionalità per rafforzarla. Queste soluzioni semplici, competitive e concrete soddisfano le esigenze dei clienti e migliorano la protezione degli utenti vulnerabili in ambiente urbano.

  • L'applicazione di emergenza del freno di stazionamento riduce il rischio di movimenti imprevisti del veicolo quando il conducente lascia la cabina, attivando automaticamente il blocco delle ruote per immobilizzare il camion.
  • La visione diretta del conducente è migliorata dal finestrino della portiera lato passeggero, che consente di vedere qualsiasi persona presente sulla strada.
  • La visione indiretta è migliorata grazie alle telecamere di sorveglianza posizionate sui lati del veicolo, con le immagini della carreggiata visualizzate sullo schermo Roadpad+.
  • Il rilevamento delle persone vulnerabili è facilitato da sensori di presenza posizionati all'esterno del veicolo, sul lato opposto a quello del conducente, che riceve un allarme acustico e visivo in cabina.
  • Un segnalatore acustico avverte la persona a rischio quando il veicolo è in procinto di manovrare sul lato opposto al conducente, quando effettua una retromarcia o quando il conducente utilizza il braccio di movimentazione del camion.
  • Due indicatori visivi aggiuntivi completano la funzione del segnalatore acustico per le persone con problemi di udito o che, per esempio, indossano cuffie.

Questi sistemi di sicurezza vanno ad integrare quelli già disponibili sugli autocarri Renault Trucks, come il sistema avanzato di frenata di emergenza (AEBS), il segnalatore anticollisione anteriore (FCW), il sistema di avvertimento di superamento della carreggiata (LKS), il controllo velocità di crociera adattativo (ACC), il controllo elettronico della stabilità (ESC) o il freno di stazionamento elettrico inserito automaticamente a motore fermo (EPB). Per una guida sicura in cantiere, gli autocarri della specifica gamma sono dotati di serie della modalità fuoristrada e dell'acceleratore manuale.

logo Officina Giannini

Officina Giannini Fosco & C. Snc
Via del Lavoro,1
51013 Chiesina Uzzanese (PISTOIA)
Cod.Fisc./P.IVA Reg.Impr. PT 01196210478 - REA PT 125916

ORARIO

Lun-Ven:
08:30-12-30
14:30-19:00

Sabato:
08:30-12:00

Domenica: Chiuso

Seguici sui Social

Mantieniti aggiornato anche tramite i nostri canali Social.


Codepoint Srl realizzazione siti internet professionali